UNITI SOTTO LA STESSA BANDIERA DEL SUD

UNITI SOTTO LA STESSA BANDIERA DEL SUD

A TUTTI I MOVIMENTI MERIDIONALISTI, OVUNQUE OPERANTI

Il Comitato esecutivo del Partito del SUD, riunitosi a Gaeta il 28 Febbraio, ha deliberato quanto segue:

PRESO ATTO che la crisi economica e sociale del Sud Italia non riscontra nel Governo centrale alcun segnale rivolto a porre in essere provvedimenti concreti ed efficaci per arrestare tale declino.

PRESO ATTO che le politiche del Governo vengono fortemente condizionate dalla Lega Nord che esprime azioni contrarie rivolte solo a garantire la conservazxione dello status quo a favore delle Regioni più ricche del centro-nord.

PRESO ATTO che la posizione del Partito del Sud è nettamente contraria alla truffa del federalismo fiscale che la Lega ha imposto alle forze della maggioranza con l’inspiegabile complicità dell’MPA.

PRESO ATTO che l’MPA, come acclarato dal Congresso di Roma, ha palesemente manifestato pieno sostegno alle politiche del governo centrale, pieno appoggio al federalismo fiscale imposto dalla Lega Nord ed individuato, altresì, nella Lega Nord un partner politico a tutto campo.

ESPRIME LA VOLONTA’
di proseguire il processo avviato di dare vita ad una COSTITUENTE MERIDIONALISTA che si prefigga l’obiettivo di dare alla comunità meridionale un soggetto politico di rappresentanza e di difesa dei propri interessi con l’obiettivo di favorire, dal basso, dalle contrade, dalle città, la rinascita del Sud.

Inoltre

CONSIDERATO che molti liberi movimenti meridionalisti hanno già manifestato il loro interesse a dare concretezza a tale processo.

CONSIDERATO che tale processo è stato avviato nel mese di Febbraio con l’assemblea di Cosenza, promossa dall’europarlamentare meridionalista Beniamino Donnici e, successivamente con l’affollata conferenza di Acireale.

CONSIDERATO che l’impegno assunto merita partecipazione, condivisione e continuità.

CONSIDERATO che, in quella sede, il Vice Coordinatore nazionale Erasmo Vecchio, presente in rappresentanza del Partito del Sud, ha ufficialmente assunto tale impegno ritenendo l’iniziativa promossa coerente con le finalità del Partito.

INVITA

tutti i MOVIMENTI MERIDIONALISTI a fare fronte comune per accelerare tale processo e a partecipare ad una riunione che si terrà nelle prossime settimane in data e luogo da individuare.

Nella certezza che ogni movimento è portatore di lodevole passione, che le diversità di opinione meritino assoluto rispetto e che in democrazia rappresentano una ricchezza, ogni movimento, gruppo, associazione o partito meridionalista, autonomista, federalista potrà prendervi parte, con orgoglio e dignità, senza preclusione alcuna.

In quella sede sarà dato vita ad una federazione unitaria che sarà coordinata da un CCM (Comitato Centrale Meridionale) il quale darà vita ad un GOVERNO DEL SUD, luogo di confronto, proposta ed azione politica.

Il ruolo di questo “GOVERNO DI LIBERAZIONE” è importantissimo: criticando e sottoponendo a stringenti analisi le decisioni dell’esecutivo in carica, il governo meridionalista cercherà di mettere in luce le contraddizioni e le scelte errate dell’attuale governo.

Per funzionare al meglio, il GOVERNO DEL SUD dovrà avere, inoltre, un forte ruolo propositivo: tra i suoi compiti ci sarà quello di suggerire alternative efficaci ed efficienti alle politiche messe in campo dal governo centrale.

Di aprire rapporti con rappresentanti istituzionali che ne condividano le idee, anche se appartenenti a formazioni politiche diverse, di promuovere inziative di mobilitazione nel territorio per cercare di partecipare alle elezioni amministrative di Giugno 2009 con identico simbolo, nelle province e nei comuni.

Per ogni comunicazione: costmeridionalista@libero.it

UNITI SOTTO LA STESSA BANDIERA DEL SUDultima modifica: 2009-03-02T12:52:15+01:00da tonyan1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento