Carta dei Napolitani

Carta dei Napolitani

Per la consapevolezza della libera nazione di Napolitania.

bandiera napolitana1.png

Il Fronte di Liberazione della Napolitania nasce per tutelare la libertà e la dignità del popolo napolitano dall’ormai inarrestabile dominio coloniale del sistema partitocratico italiano, il quale tiene la Napolitania in un degradante stato economico, sociale e politico, lasciandolo sprofondare in una reale “Questione Napolitana”, rigettando le colpe di tale scabrosa situazione sul Popolo Napolitano che non può e non deve rinnegare le proprie colpe, ma deve avere l’opportunità di essere orgoglioso della propria storia che per otto secoli ha visto unire l’Italia meridionale in uno stato nazionale quale il Regno di Napoli, un’unica civiltà che nei secoli si è espressa in tutto il mondo come nazione, e che è andato peggiorando dal punto in cui è iniziata l’annessione al savoiardo Regno di Sardegna, un’operazione definita risorgimento e che tutt’oggi si continua a spacciare per unità d’Italia.

Ciò nonostante il FLN è sicuro che il Popolo Napolitano è conscio di avere la possibilità di maturare una propria società civile e una classe politica meritocratica al di fuori dell’attuale Stato italiano, colpevole di compromessi tra politici, ostaggi del clientelismo, della corruzione e dell’incapacità personale. Il FLN è altresì conscio che la Napolitania può e deve essere una nazione operante nella costruzione di una futura Europa dei Popoli.

Per questi motivi il FLN intende rivendicare la riscossa della Nazione Napolitana e porre tale questione all’attenzione degli organi internazionali. Sotto, sono elencati i punti essenziali della consapevolezza della libera Nazione Napolitana.

Viva la Napolitania Indipendente!

Noi Napolitani, per riacquistare il nostro orgoglio, il nostro onore e la nostra dignità di popolo e nazione, per la tutela della nostra storia e cultura, per a vere un futuro economico, sociale e politico, siamo consapevoli che:

1 – Non è possibile nessun federalismo o federazione all’interno di quest’Italia, ma una Nazione Napolitana con una propria amministrazione indipendente.

2 – E’ basilare l’applicazione della sovranità popolare con una vera democrazia.

3 – Rinascita dell’identità napolitana.

4 – Non più sud o meridione d’Italia, ma centro del Mediterraneo.

5 – Rispetto e insegnamento nelle scuole per le autonomie locali.

6 – Costituzione dei media nazionali napolitani.

7 – Programma economico proprio, in linea con l’Europa.

8 – Sviluppo del turismo e agevolazioni alle piccole e medie imprese.

9 – Mettere fine all’emigrazione di massa.

10 – Sviluppo commerciale verso l’Europa e i paesi mediterranei.

11 – Costruire delle vere strutture di collegamento sia viarie che ferroviarie.

12 – Programma di sviluppo delle energie alternative. No al nucleare.

13 – Cancellazione delle regioni e costituzioni di province anche autonome.

14 – Ammortizzatori sociali per i bisognosi e costruzione di strutture sociali.

15 – Programma di rilancio delle produzioni napolitane.

16 – Sostenere tutti i cittadini napolitani.

17 – Programma di rivalutazione dei beni artistici, culturali e archeologici di tutto il territorio nazionale napolitano.

18 – Costituzione di banche e assicurazioni proprie. Agevolazioni per le imprese che investiranno su tutto il territorio.

19 – Maggiore cura e interesse verso i bisogni sociali dei cittadini.

20 – Costituzione di un valido corpo di polizia. I nemici della Patria sono isolati all’ergastolo.

21 – Lotta generale alle organizzazioni criminali ed eliminazione totale del pizzo e delle tangenti.

22 – Chi inquina il mare e la terra napolitana è ritenuto nemico della Patria.

23 – Chi è incastrato in casi di corruzione, sia esso corruttore che corrotto, è ritenuto nemico della Patria.

24 – I capi delle organizzazioni criminali organizzate sono ritenuti nemici della Patria.

da: http://fln.eu.com/programma

 

logoFLNbluscuro.jpg

 

 

 

 

 

Carta dei Napolitaniultima modifica: 2011-05-02T07:54:00+00:00da tonyan1
Reposta per primo quest’articolo