Differenza tra indipendentismo e legittimismo

Differenza tra indipendentismo e legittimismo Queste sono le definizioni date dai vocabolari enciclopedici. In base a queste definizioni non sono un legittimista e non intendo minimamente essere accostato a loro.   Legittimismo: Dottrina politica esposta dal Talleyrand al Congresso di Vienna a favore del ritorno dei Borbone e quindi anche degli altri sovrani europei spodestati da Napoleone; essa afferma la … Continua a leggere

”Alleati per il Sud ” la solita ”ARIA FRITTA”?

”Alleati per il Sud ” la solita ”ARIA FRITTA”? Nei comunicati di questa vera e propria fiera delle nullità il risultato finale di questo circo autoreferenziale sarà una misera e scoraggiante miscela di “Aria fritta”. Il “sud”? Ma se c’è un “sud” di qualcosa, cioè d’Italia, non c’è identità distinta di popolo. E cos’è il sud? Sud d’Italia? Repubblica Partenopea? … Continua a leggere

Partito del Sud esiste dal 2002. Diffidati Miccichè e Lombardo ( Da Osservatorio Sicilia)

Partito del Sud esiste dal 2002. Diffidati Miccichè e Lombardo ( Da Osservatorio Sicilia) Antonio Ciano, Presidente nazionale del Partito del Sud prende carta e penna e con un lettera indirizzata al Commissariato di Polizia di Gaeta, nonché ai due politici “inventori” del Partito del Sud, per informarli che il Partito del Sud che vogliono costituire “ESISTE” sin dal 2002 … Continua a leggere

SVIMEZ: LAUREATI VIA DAL SUD, IN TRE ANNI DAL 25% AL 38%

(AGI) – Roma, 16 lug. – Impennata delle partenze dei migliori laureati del Sud: “nel 2004 partiva il 25% dei laureati meridionali con il massimo dei voti; tre anni piu’ tardi la percentuale e’ balzata a quasi il 38%”, rileva Svimez nel Rapporto sul’Economia del Mezzogiorno 2009. Rispetto ai primi anni 2000 sono “cresciuti i giovani meridionali trasferiti al Centro-Nord … Continua a leggere

Un altro passo verso la dissoluzione nazionale del Belgio

Un altro passo verso la dissoluzione nazionale del Belgio Europa spaccata: Fiandre e Vallonia sempre più divise. Il federalismo fu applicato nel 1993 con una riforma della Costituzione. La miccia è stata innescata proprio dalla campagna elettorale per le europee, proprio da quel tentativo di creare una Europa Unita lontana dai localismi e dai regionalismi. Infatti, molti comuni fiamminghi dell’hinterland … Continua a leggere

La lingua: lo spirito di un popolo.

Navigando in rete mi sono imbattuto in una bellissima poesia che racconta quanto sia importante avere una unità nazionale. Le frasi sono scritte in siciliano, che ho riportato così come le ho tovate, ma mi sono permesso di tradurle in napoletano e in italiano, perchè ritengo che tale espressione d’animo sia internazionale. Un grande grazie ad Ignazio Buttitta. (versione originale: … Continua a leggere

La patente a punti… democratici

Di Nando Dicè Si, è vero: correvamo e non ci fermammo al semaforo. Ma non fu per la ragione che potete immaginare, quella dei soliti napoletani, refrattari alla civiltà, alle regole. No, no. Correvamo perché ci chiudeva la banca ed avevamo fretta. Avevamo appena rapinato una banca e andavamo a depositare i soldi in un’altra banca. In fondo avevamo più … Continua a leggere

Risorgimento ed Europa

  La Chiesa cattolica tra Risorgimento e Unione europea Miti, pericoli, antidoti per evitare che si ripetano alla Ue gli errori del Risorgimento di Antonio Gaspari ROMA, giovedì, 30 aprile 2009 (ZENIT.org).- E’ arrivato nelle librerie l’ultimo libro di Angela Pellicciari, dal titolo “Risorgimento ed Europa. Miti, pericoli, antidoti” (Edizioni Fede & cultura). L’autrice, storica del Risorgimento e dei rapporti … Continua a leggere

Risorgimento: quello che non si può raccontare

Risorgimento: quello che non si può raccontare http://fantpolitik.blogspot.com/2007/12/risorgimento-quello-che-non-si-pu.html La liberazione dallo “straniero” austriaco era la cosa che interessava meno alla casta liberal-massonica che teneva Carlo Alberto praticamente in pugno. La Massoneria, a quel tempo fanaticamente anticattolica  (ricordiamo che era stata trapiantata in Italia dai rivoluzionari francesi) teneva soprattutto a distruggere l’ Austria “papista”.  Nel Sudamerica, con la complicità interessata degli … Continua a leggere