L’urlo d’orgoglio di Napoli

Al grido di “Il sud non è una colonia!” Napoli ha alzato di nuovo la voce. Dopo la spontanea manifestazione di solidarietà verso la mobilitazione dei siciliani contro la politica italiana del 23 gennaio, ecco che ieri Napoli ha voluto dare un forte segno di orgoglio e alcune centinaia di persone hanno sfidato il freddo per puntare il dito contro quest’italia che continua da 150 anni a opprimere la nostra Capitale.

Una rappresentanza locale del FLN ha preso parte a questa iniziativa antipartitica sventolando la bandiera della Napolitania, insieme ad altri movimenti identitari come Rinascita del Sud, Insieme per la Rinascita, Insorgenza Civile, fortemente rappresentato e organizzatore, Vanto e Mò Bast contro il caro assicurazioni.

L’idea indipendentista del FLN non poteva mancare in una scossa d’orgoglio di Napoli e ha saputo distinguersi al momento opportuno, assieme agli altri movimenti, astenendosi dai cori anti De Magistris di  Insorgenza.

C’è una forte presa di coscienza tra la gente ormai stanca dei soprusi politici, ormai non vuole più essere costretta a subire, Napoli vuole reagire. E’ l’inizio di una svolta? Il Fronte di Liberazione della Napolitania ci crede, perché ha fiducia nel popolo napolitano.

 

da: http://fln.eu.com/archives/314

 

rinascita

r2s.jpg

insorgenza.jpg

sud150anni.jpg

fln

L’urlo d’orgoglio di Napoliultima modifica: 2012-02-05T09:03:00+00:00da tonyan1
Reposta per primo quest’articolo