La “Reggia delle Meraviglie” il 28 a Caserta

Grande kermesse borbonica per le strade intorno a palazzo reale
di Angelo Forgione
caserta.PNGSabato 28 Novembre rivive il mito dei Borbone. La Reggia di Caserta, Corso Trieste e il centro di Caserta saranno il palcoscenico di una serie di eventi che celebreranno i fasti e le idee illuminate che la famiglia reale dei Borbone produsse nel realizzare il progetto di quell’innovativo sistema economico di promozione delle eccellenze del territorio quali, ad esempio, le manifatture della seta di San Leucio e la Real tenuta di caccia di Carditello.

Canti, musiche, sfilate con 22 costumi d’epoca e danze eseguite su musiche d’epoca da 230 ballerini della “Societa’ di danza” del ‘700 fondata da Fabio Mollica e, infine, un picchetto di cinquanta soldati in uniforme Borbonica e un ufficiale che animeranno l’ingresso della Reggia per dissolversi tra gli ampi e sfarzosi saloni della residenza reale e dar vita al composizione scenica dell’epoca d’oro del regno.

All’interno della Reggia si svolgerà il workshop “Gran Ballo alla Reggia” riservato ai giornalisti e agli operatori turistici nazionali e internazionali.. Oltre 120 i tour operator che sono stati invitati in rappresentanza di 15 Paesi, tra cui Israele e Stati Uniti, per presentare la Reggia di Caserta come destinazione turistica. Per l’occasione hanno aderito all’iniziativa due televisioni di stato, quella Giapponese e Russa e una televisione americana. Un evento promosso dall’ente provinciale per il turismo di Caserta, realizzato con un finanziamento di oltre 450 mila euro da parte dell’assessorato al Turismo della Regione Campania e altri 50mila circa investiti da sponsor.

Una giornata ricca di manifestazioni soprattutto per la cittadinanza e i turisti che culminerà con un concerto in Corso Trieste dal titolo “Suoni dal Regno, musiche e danze dalle terre del Re”, con la direzione artistica di Silvia Bilotto e il coordinamento di Casertamusica. Un concerto che vedrà tanti protagonisti rappresentare i suoni popolari delle terre del regno dei Borbone: Orchestra Popolare Casertana (Terra di Lavoro), Compagnia Internazionale “Balletto del Sud” (Puglia, Spagna), Daniele Traves Band (Sicilia), Silvia Bilotto (Portogallo).

Al termine del concerto, in Piazza Carlo III, la chiusura sarà affidata ad uno spettacolo di giochi di luci, fontane, musiche e fuochi artificiali.

L’Ascom Caserta, per l’occasione, aderirà con un’apertura prolungata dei negozi fino alle ore 23. I ristoranti serviranno menu settecenteschi con i vini Piedimonte rosso e bianco, preferiti dai Borbone, come riportato nei documenti custoditi negli archivi di Palazzo Reale”.

PROGRAMMA COMPLETO

ore 17.00 – 18.15
Sfilata del Corteo storico in Piazza Carlo III.
Il corte si posiziona nello spazio antistante la Reggia. Un reparto rappresentativo dell’esercito Borbonico di circa 50 unità in divisa d’epoca (a cura dell’Associazione borbonica Passato e Futuro) proporrà alcune marce militari e la cerimonia del cambio della guardia, accompagnati da una banda musicale. A seguire il Corteo storico uscirà da Piazza Carlo III e percorrerà strade cittadine per poi tornare verso la Reggia attraverso Corso Trieste

Ore 18,15
Piazza Dante: esibizione della banda musicale e dei circa duecento ballerini della Società Internazionale di Danza

Ore 18,45
Ritorno del Corteo in Piazza Carlo III.
Schieramento del corteo, performance della banda musicale ed esibizioni del drappello borbonico.

Ore 19,00
Conclusione degli eventi programmati all’esterno della Reggia.
Lo sparo del cannone posizionato all’esterno della Reggia indicherà simbolicamente la conclusione della fase della sfilata esterna.

Ore 20,30
Corso Trieste: Spettacoli e performance ideati sotto la direzione artistica di Silvia Bilotti.
Concerto dell’Orchestra Popolare Casertana diretta da Emilio Di Donato.

Ore 23,15
Fuochi d’artificio. Evento di chiusura della serata.
All’esterno della Reggia, in Piazza Carlo III, spettacolo di giochi di luci, fontane, musiche e fuochi artificiali.

La “Reggia delle Meraviglie” il 28 a Casertaultima modifica: 2009-11-27T22:12:00+00:00da tonyan1
Reposta per primo quest’articolo